Vaccino contro HIV, a che punto siamo?

Vaccino contro HIV, a che punto siamo?

I risultati dettagliati dello studio di fase IIA del candidato vaccino contro l’HIV di Biosantech, il quale era principalmente diretto a dimostrare la riduzione della ripresa della replicazione virale e del DNA retrovirale in seguito alla sospensione temporanea della triterapia sono appena stati pubblicati dalla rivista scientifica Retrovirology. Tali risultati dimostrano in particolare che tre pazienti presentano tuttora livelli di DNA virale non rilevabili, 24 mesi dopo l’iniezione del candidato vaccino.

Sulla base di tali risultati, Biosantech annuncia la sua intenzione di lanciare uno studio di valutazione su vasta scala nel corso del 2016, così da essere in grado di presentare una domanda di autorizzazione all’immissione in commercio (AIC) nel secondo semestre del 2018

Aiutaci a crescere , metti mi piace alla pagina Facebook di PharmacovigilanceNetwork

The analysis of serious adverse reactions (SAR) during the trial reveal a similar notification rate in the vaccinated group and the placebo group. The results conform to the favorable safety profile observed over the past 12 months of active surveillance in the previous effectiveness trial carried out by the Marseille Public University Hospital System (Assistance Publique des Hôpitaux de Marseille – APHM). “Having a vaccine available to supplement antiretrovirals is major step forward in anti-HIV treatment.” stated Dr Isabelle Ravaux, principal trial investigator at APHM.

The clinical trial program on the effectiveness of phases I and IIA of Biosantech’s anti-HIV candidate vaccine has been has been carried out on over 50 volunteers in the Marseille region. Biosantech will put forward a request for a phase III trial of its candidate vaccine and, subject to approval by the regulatory authorities and the results of the large-scale evaluation, an initial anti-HIV vaccine could be available from the second half of 2018:
a vaccine that will meet urgent medical needs, as yet unfulfilled, in parts of the world which are struggling with severe epidemics; a vaccine to eliminate HIV reserves in patients taking antiretrovirals.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido. traduzione offerta dal sito BUSINESS WIRE

Ricercando la notizia sul web , oltre alle comunicazioni ufficiali della conferenza stampa dell’azienda Biosantech quotate da vari siti blog e testate giornalistiche , riusciamo a trovare anche qualche articolo scettico a riguardo che potete leggere qui  http://labiotech.eu/hiv-cure-scandal-biosantech-vaccine-retrovirology-france/

con un commento del director of the French agency of Recherche against AIDS (ANRS), Jean-François Delfraissy,

Fonti : BUSINESS WIRE – ANSA – labiotech.eu


			

HIV – Il vaccino è pronto per uno studio clinico fase I sull’uomo – Ci avviciniamo alla battaglia finale ?

HIV – Il vaccino è pronto per uno studio clinico fase I sull’uomo – Ci avviciniamo alla battaglia finale ?

Il dott. Robert Gallo ha comunicato sul sito ufficiale del The Institute of Human Virology, dell’università del Maryland che dal 1 ottobre 2015 è iniziato l’arruolamento per partecipare allo studio clinico di fase 1 sul vaccino anti-HIV

La strada verso la battaglia finale contro il virus dell’HIV è ancora lontana e nella fase 1 solo un ristretto gruppo di persone possono parteciparvi , ma se tutto procede per il meglio , nei prossimi anni si potrà finalmente dare una risposta a tanti malati colpiti da questo virus.

Ecco un piccolo riassunto dei tempi generali per lo sviluppo di un nuovo farmaco

Phases of Clinical Trials(1)

 

Il nostro vaccino contro HIV è strutturato per bloccare il virus al momento dell’infezione.

“Our HIV/AIDS vaccine candidate is designed to bind to the virus at the moment of infection, when many of the different strains of HIV found around the world can be neutralized,”

Fonte :  Leggi il comunicato ufficiale su The Institute of Human Virology